Domenica 18 Agosto 2019

La storia

Bloisi è arrivato sulla Muraglia cinese. In bici

Il novese sta per concludere la ‘Parigi-Pechino’

Bloisi è arrivato sulla Muraglia cinese. In bici

PECHINO - Il novese Angelo Bloisi è arrivato a Pechino e si appresta a concludere l’impresa di percorrere la Parigi - Pechino in bicicletta. Tre tappe, in tre anni, delle quali la più lunga quest’anno, da Ekaterimburg, in Russia, a Pechino, dove è arrivato oggi.

Quando ho visto la Muraglia cinese ho pianto dall’emozione - raccontaNon pensavo fosse così difficile, ma ce l’ho fatta. Ieri sono stato malissimo, ma adesso ci sono e mi restano da percorrere i 335 chilometri della Muraglia cinese per arrivare alla testa del drago che è il punto dove la muraglia incontra il mare”.

Quando gli abbiamo fatto notare che lo sentivamo al telefono con voce bassa, Angelo Bloisi ha spiegato: “Qui c’è tantissimo smog non riesco nemmeno a mangiare, ma la soddisfazione di avere percorso i 16.000 chilometri da Parigi a Pechino, mi ripaga dei sacrifici che ho fatto. Sono felice. I cinesi sono fantastici, molto ospitali. Adesso mi defilo dal centro, ma voglio conoscere Pechino, poi percorro la muraglia e il 31 luglio ho l’aereo per rientrare in Italia”.

In anticipo sulla tabella di marcia… “Sì, ma in tal modo mi restano 3 o 4 giorni per godermi Pechino e la mia impresa”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Diga di Molare:
una ferita per tutto l'Ovadese

13 Agosto 2019 ore 09:37
.