Giovedì 24 Ottobre 2019

arquata scrivia

Mattarella al Morandi, i parenti delle vittime: "Non ci saremo"

Il 14 agosto Mattarella e Conte saranno a Genova per la commemorazione. Non ci saranno i parenti delle vittime di Arquata

Mattarella al Morandi, i parenti delle vittime: "Non ci saremo"

ARQUATA SCRIVIA — Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 14 agosto sarà a Genova, per la cerimonia commemorativa delle vittime del crollo del ponte Morandi. Insieme al Capo dello Stato, arriverà anche il premier Giuseppe Conte. Alle 10.00 è prevista, nel piazzale dove sta sorgendo la nuova pila 9, la messa in suffragio delle 43 vittime celebrata dal cardinale Angelo Bagnasco. Alle 11.36 ci sarà un momento di silenzio poi dal palco seguiranno gli interventi delle autorità da Mattarella a Conte, dal governatore Giovanni Toti al sindaco Marco Bucci. Non si esclude la presenza di altri rappresentanti del Governo come i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Non ci saranno però le famiglie delle vittime, per lo meno quelle di Arquata Scrivia, i coniugi Alessandro Robotti e Giovanna Bottaro. Il prossimo 14 agosto i familiari di Ale e Giò rimarranno a casa. Fin da quel giorno maledetto, il loro dolore è stato arginato dietro un silenzio dignitoso e riservato, che li aveva spinti a dire no ai funerali di Stato, preferendo invece una cerimonia privata nella loro Arquata.

Non ci sarà Valentina, sorella di Giovanna: «Motivi personali», si limita a spiegare. Non ci sarà nemmeno la famiglia di Alessandro, il papà Pier Luigi, medico molto conosciuto in valle Scrivia, il fratello Paolo e la mamma Maria Luisa. È quest’ultima a farsi portavoce dei loro sentimenti: «Non amo la confusione, il mio dolore ce l’ho dentro, preferisco rimanere a casa mia». Oggi come allora nessuno si lascia andare alle polemiche, alle accuse nei confronti di chi o di cosa, per colpevole negligenza o per fatalità, ha strappato alla vita i loro cari: «Nient’altro da aggiungere».

Giovanna, 43 anni, dipendente dell’azienda vitivinicola Massone Pedrini Giustiana, e Alessandro, 50 anni, già titolare di una farmacia che poi aveva ceduto a causa di un problema di salute superato proprio grazie all’aiuto tenace della moglie, il 14 agosto 2018 stavano rientrando da Varigotti ad Arquata per celebrare insieme alla famiglia la festa patronale. Da qualche tempo abitavano insieme a Serravalle.

Nella foto, i parenti di Alessandro e Valentina.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

In tempo reale

Alessandria,
passata la piena
del Bormida

21 Ottobre 2019 ore 22:04
il maltempo

È crollato
il ponte sull'Albedosa. Evacuazioni a Gavi

21 Ottobre 2019 ore 21:27
il maltempo

Maltempo, territorio in ginocchio per gli allagamenti

21 Ottobre 2019 ore 16:20
.