Domenica 22 Settembre 2019

pozzolo formigaro

Un mercatino degli scambi per combattere il caro-scuola

Nasce il primo mercatino dove scambiare libri e altro materiale scolastico: "Cerchiamo di riscoprire il senso della comunità"

Un mercatino degli scambi per combattere il caro-scuola

POZZOLO FORMIGARO — Un mercatino di scambio per combattere il caro scuola: l’iniziativa ha preso il via ieri a Pozzolo Formigaro, grazie all’idea di Letizia Ghinello. «Andando ad acquistare i libri scolastici per i miei figli – spiega – mi sono resa conto di quante spese per l’istruzione debba affrontare una famiglia. Visto che il periodo è difficile per tutti, ho pensato di dare vita a un mercatino dove sia possibile scambiarsi i testi ma non solo: dizionari, astucci, zaini e corredo scolastico in genere».

L’idea alla base del progetto è semplice: il materiale può essere scambiato o regalato, lasciandolo al mercatino. «Non ci occupiamo della compravendita di libri usati – dice ancora Letizia Ghinello – Per quello esistono negozi specializzati. Tuttavia nulla impedisce che i genitori si organizzino tra di loro, usando il mercatino come punto d’incontro».

In queste fase iniziale il mercatino sarà aperto martedì e giovedì, dalle 16.30 alle 18.30. «Siamo partiti un po’ in ritardo rispetto all’avvio dell’anno scolastico – afferma Letizia Ghinello – È la nostra prima esperienza e c’è voluto tempo per sviluppare il progetto e organizzare tutto». Poi gli incontri proseguiranno a cadenza regolare, affinché gli scambi tra le famiglie possano continuare anche a scuola cominciata.

Se il progetto è semplice, non lo è la filosofia che ne sta alla base. «Vogliamo dare un sostegno alle famiglie che devono affrontare le spese scolastiche. Inoltre il consumismo spinge bambini e ragazzi a chiedere spesso di cambiare zaini e astucci che perciò restano pressoché nuovi. In questo senso si diminuirebbe anche lo spreco. Il progetto mira ad accorciare le distanze tra i pozzolesi risvegliando anche il senso di comunità».

Per ora, il mercatino si trova nella sede del Partito Democratico, in via della Libertà 22. Ma non c’è alcuna motivazione politica nella scelta, assicura Letizia Ghinello (candidata alle scorse elezioni comunali con la lista “Insieme per Pozzolo” che proponeva come sindaco Stefano Silvano): «Avevamo bisogno di uno spazio, ce l’hanno offerto e abbiamo accettato, ma l’iniziativa è totalmente apolitica».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il dramma

Investito e ucciso mentre rientrava
a casa in bicicletta

18 Settembre 2019 ore 09:17
Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
.