Giovedì 21 Novembre 2019

novi ligure

Biblioteca da vent'anni in via Marconi. Ora festeggia la ricorrenza

La biblioteca civica di Novi Ligure ha traslocato al centro Capurro nel 1999. Ora un anno di iniziative per celebrare la ricorrenza

novi biblioteca

NOVI LIGURE — Sono passati vent’anni da quando la biblioteca civica di Novi Ligure ha traslocato dagli storici locali di viale Saffi, all’interno del plesso scolastico Doria-Boccardo, all’attuale sede di via Marconi 66. Un edificio ricco di storia quello che oggi ospita la biblioteca: è l’antico monastero di Santa Chiara, convento francescano femminile risalente alla prima metà del Cinquecento, destinato a partire dall’Ottocento a orfanotrofio e, successivamente, a scuola elementare. Era il 25 settembre del 1999 quando il centro culturale intitolato a Gianfrancesco Capurro aprì i battenti e a partire da domani, per un anno intero, l’evento sarà celebrato con una serie di iniziative speciali.

Si parte domani mattina, mercoledì (ore 10.00), con un incontro con Antonio Catalano, il “poeta della meraviglia”, autore di diversi testi per i più piccoli (l’iniziativa è rivolta ai bambini della scuola dell’infanzia ed elementare). Il giorno seguente, giovedì 26 (ore 18.30), il tenore Enrico Iviglia presenterà il suo libro “Storia di un ragazzo diventato tenore”. Sarà una presentazione “de-cantata” durante la quale l’autore intonerà arie e racconterà il suo vissuto da dietro le quinte. Venerdì 27 (ore 17.30) toccherà al nuovo libro di Lorenzo Robbiano “La Corona: l’albergo più antico di Novi” (interverrà il direttore del Secolo XIX Luca Ubaldeschi).

Mercoledì 2 ottobre la biblioteca ospiterà un corso di formazione sull’utilizzo della banca dati Mlol (Media Library On Line), piattaforma per l’accesso al prestito digitale. Nel pomeriggio il servizio verrà presentato al pubblico e verranno mostrate tutte le funzionalità della piattaforma e il catalogo completo dei contenuti a disposizione degli iscritti: gli ebook dei maggiori editori italiani, un’edicola di quotidiani e periodici italiani e internazionali, un enorme catalogo di risorse ad accesso libero.

Venerdì 4 ottobre (ore 9.30) si terrà un incontro di studi sul ruolo delle biblioteche piemontesi (con la direttrice Patrizia Orsini, lo storico Andrea Scotto e i funzionari della Regione Piemonte Salvatore Bonassoro, Dimitri Brunetti ed Elena Timossi). Sabato 5 ottobre alle 10.30 sarà inaugurata la mostra fotografica, bibliografica e documentaria “E…venti in biblioteca”, sulle iniziative più rilevanti organizzate negli ultimi vent’anni.

Sabato 12 ottobre alle 9.30 incontro di yoga della risata con Elisabetta Grosso. Al pomeriggio, a partire dalle 16.30, sono in programma le presentazioni dei libri “Amarilla – Appunti di un viaggio a sei zampe” e “La rupe degli sguardi lontani” di Emanuele Grandi. I volumi parlano dell’intenso rapporto che si può avere con i propri amici a quattro zampe. Il programma degli eventi per il ventennale della biblioteca proseguirà anche nei mesi successivi.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
.