Martedì 10 Dicembre 2019

la situazione

Maltempo, frane e allagamenti mandano in crisi la viabilità

Nella zona di Novi Ligure si registrano diversi allagamenti e frane

Maltempo, frane e allagamenti mandano in crisi la viabilità

Frana a Pasturana, sulla strada per Basaluzzo

ORE 17.30 — Chiusa per frana strada Rocca Sparviera, a Novi Ligure.

ORE 16.40 — Nella zona di Novi Ligure, diversi allagamenti e frane stanno rendendo difficoltosa la circolazione. In particolare, si segnalano allagamenti sulla provinciale tra Francavilla e Gavi (nel tratto tra il bivio per San Cristoforo e Gavi) e una frana sulla strada Pasturana-Basaluzzo, all'altezza di Pasturana. Chiusa la provinciale 154 tra Bosco Marengo e il casello autostradale di Novi Ligure e, sempre a Bosco Marengo, la strada delle Ghiare. Chiusa la provinciale 192 tra Mantovana e Sezzadio. Per quanto riguarda Gavi, vale la pena di ricordare che la strada "della Lomellina" è ancora chiusa dal 21 ottobre.

La strada tra Francavilla Bisio e Gavi

ORE 16.30 — Domani, mercoledì 20 novembre, scuole regolarmente aperte a Novi Ligure. Lo ha confermato pochi minuti fa il Comune.

Nell'immagine radar, la situazione alle 13.50

ORE 14.00 — Ancora precipitazioni abbondanti su tutta la provincia. Secondo le centraline meteo dell'Arpa, a Gavi in 24 ore sono piovuti 103 millimetri di pioggia, poco meno (98) ai laghi della Lavagnina, a Casaleggio Boiro. La pioggia ha colpito in tutta la fascia appenninica, con dati che vanno dai 74 millimetri di Fraconalto agli 88 di Novi. Risparmiata la val Borbera (a Cabella sono caduti "solo" 50 millimetri di pioggia). Tra i Comuni centrozona, si registrano 58 millimetri ad Alessandria, 86 a Ovada, 75 ad Acqui e 44 a Casale Monferrato.

ORE 14.00 — La protezione civile comunica che sono 160 le utenze che sono rimaste senza elettricità in provincia.

ORE 13.15 — L'Outlet di Serravalle Scrivia comunica che a seguito del perdurare delle intense precipitazioni, oggi il centro rimarrà chiuso tutto il giorno.

ORE 13.00 — L'allerta meteo scende di un livello. L'Arpa ha appena diramato il nuovo bollettino di allerta meteo in cui classifica il pericolo come "giallo", un gradino sotto quello "arancione" in vigore fino a questo momento. L'allerta idrogeologica rimarrà in vigore ancora per tutta la giornata di oggi. Anche perché le previsioni dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente segnalano precipitazioni diffuse, generalmente deboli o moderate con picchi localmente forti o molto forti sull'alessandrino, con attenuazione dei fenomeni dalla tarda serata a partire dalla pianura. La quota neve sull'Appennino è a 1.500 metri di altitudine. Domani, mercoledì, ci sarà una tregua ma giovedì una saccatura di origine atlantica si estenderà verso il bacino del Mediterraneo determinando un nuovo peggioramento del tempo, più marcato nella giornata di venerdì.

ORE 12.00 — Le frane hanno isolato la frazione Bacchetti, a Silvano d'Orba, dove abitano 65 persone. Gli operai sono al lavoro per riaprire un collegamento. Sul fronte della viabilità si registra l'allagamento della provinciale 77 tra Felizzano e il cavalcavia dell'autostrada in località Oasi e l'allagamento del sottopasso sulla provinciale 181 tra Castellazzo Bormida e Casalcermelli.

ORE 10.00 — Riaperta la strada di Castelgazzo a Novi Ligure. Rimossi anche i detriti che impedivano la circolazione sulla provinciale 152 di Monterotondo.

ORE 9.00 - È chiusa per allagamenti la strada provinciale 154 tra Bosco Marengo e il casello autostradale di Novi Ligure (l'accesso al casello è aperto). Chiusa per una frana anche la strada provinciale 152 da Serravalle Scrivia a Monterotondo, all'altezza della località Bollina.

La situazione alle ore 9.50 vista dal radar meteo Arpa

ORE 8.45 - È chiusa a Novi Ligure la strada di Castelgazzo, che dalla zona Ilva porta a Pozzolo Formigaro, per allagamento dei sottopassi.

ORE 7.00 - Sono continuate durante la notte le precipitazioni su tutto il territorio alessandrino, con la pioggia che si è trasformata in neve in alcune zone delle valli Erro e Bormida, anche a bassa quota. Secondo i dati dell’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, nelle ultime 24 ore sono caduti tra i 30 e i 60 millimetri di pioggia nella fascia appenninica, e tra i 15 e i 30 millimetri in pianura. Le centraline meteo hanno registrato ad esempio 62 millimetri di pioggia a Gavi, 51 a Novi Ligure, 53 a Ovada, 42 ad Acqui Terme, 31 ad Alessandria e 15 a Casale Monferrato (dati aggiornati alle 6.30).

La situazione dei fiumi è ovunque sotto controllo, anche se il livello dell’acqua è in salita. Il più vicino alla soglia di guardia è l’Orba a Basaluzzo, che ha raggiunto 1,60 metri sopra lo zero idrometrico (il livello di guardia è a 2,10 metri).

Dalla Protezione civile provinciale riferiscono che «nelle prossime ore continueranno le precipitazioni con possibili rovesci a carattere forte» e per ora «non si segnalano al momento situazioni di criticità significative sul territorio». Locali allagamenti sono stati segnalati sulla provinciale della val Lemme (in particolare tra Francavilla Bisio e Gavi) e sulla provinciale 154 tra Novi Ligure e Bosco Marengo. A Castellazzo Bormida chiusa la strada comunale Sette Vie / Trinità.

Oggi, martedì 19 novembre, le scuole rimangono chiuse praticamente in tutto il basso alessandrino e nel tortonese; ad Alessandria chiusa solo la scuola media Alfieri di Spinetta Marengo. Anche l’Outlet di Serravalle ha deciso di posticipare l’apertura alle ore 14.00. Divieto di transito sui guadi che attraversano i torrenti appenninici: quello sul torrente Erro a Cartosio e Malvicino, sul torrente Morsone a Voltaggio, sul torrente Lemme a Gavi e sul torrente Gorzente a Bosio.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.
Farina lascia l'Arquatese

Anthony Farina ha giocato domenica l'ultima gara con l'Arquatese

Promozione

Farina lascia l'Arquatese

09 Dicembre 2019 ore 19:47