Mercoledì 15 Luglio 2020

novi ligure

Studenti in cattedra per spiegare come difendersi dal cyberbullismo

Otto studenti del liceo Amaldi hanno illustrato ai coetanei i rischi di bullismo, cyberbullismo e sexting

Studenti in cattedra per spiegare come difendersi dal cyberbullismo

NOVI LIGURE — Bullismo, sexting, cyberbullismo sono tematiche scottanti e difficili da affrontare con i ragazzi. A meno che a farlo non siano i loro studenti. E così al liceo Amaldi di Novi Ligure otto studenti sono saliti in cattedra per un giorno, parlando ai loro compagni delle classi prime.

L’iniziativa nasce per sensibilizzare i ragazzi del biennio, maggiormente colpiti da episodi di questo genere, purtroppo in aumento. Su base spontanea, si è costituito un gruppo di studenti che ha deciso di metterci la faccia e parlare ai propri coetanei di temi tutt’altro che semplici. Si tratta di Giulia Allievi, Lorenzo Consentino, Giacomo Ferrari, Beatrice Gaggero, Luca Masti, Anita Perfumo, Luca Pestarino, Giulio Tavella.

I ragazzi hanno scritto e messo in scena alcuni sketch per parlare in modo semplice ma efficace dei rischi e degli effetti di comportamenti poco responsabili in rete. Nel fare ciò hanno ricordato la tragica vicenda di Carolina Picchio, che ha dato vita al primo processo per cyberbullismo in Europa.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
.