Mercoledì 26 Febbraio 2020

novi ligure

Commercio, la crisi si abbatte su vestiario e alimentari

In città sono più le chiusure che le nuove aperture: una ventina i negozi che a gennaio non hanno rialzato la serranda

Commercio, la crisi si abbatte su vestiario e alimentari

Via Roma a Novi

NOVI LIGURE — Passeggiare per il centro storico di Novi Ligure e vedere, una dopo l'altra, spegnersi le luci delle vetrine dei negozi. Saracinesche abbassate che nel corso del 2019 e già anche in queste prime settimane del 2020, non si rialzeranno.

Nel 2018 gli esercizi commerciali con una superficie di vendita fino ai 250 metri quadrati erano 562; alla fine del 2019 erano solo 544, quindi 18 in meno. Nel corso del 2018 a chiudere sono stati soprattutto negozi di abbigliamento (22) e alimentari (10). Sono però aumentati i bar, i locali di svago (passati da 48 a 51), i circoli e le strutture ricettive come agriturismi e b&b.

Il servizio completo sul Novese in edicola

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Pozzolo Formigaro

Coronavirus: due casi sospetti trasferiti
agli Infettivi

22 Febbraio 2020 ore 17:04
.