Mercoledì 26 Febbraio 2020

novi ligure

Mignacco: vino, ultra maratone e scrittura: ecco "Il commiato"

Il viticoltore e ultramaratoneta valborberino Gianluigi Mignacco presenta il suo primo volume, “Il commiato”

luigi mignacco

NOVI LIGURE — L’autore, viticoltore e runner valborberino Gianluigi Mignacco sarà domani a Novi Ligure per presentare il suo primo volume, “Il commiato”, recentemente pubblicato da Puntoacapo Editrice. L’appuntamento è per giovedì 6 febbraio alle 18.00, presso la galleria Pagetto Arte di via Girardengo 85-87, nell’ambito della rassegna “Un libro in galleria”. Con l’autore presenterà il volume l’editore Mauro Ferrari.

“Il commiato” racconta delle vite di Maria, Rosa e Alfonso. Maria, promettente ricercatrice universitaria dinamica e appagata, vive a Genova dividendosi tra il lavoro, le amicizie e il rapporto d’amore con il suo compagno. La tranquilla alternanza delle stagioni in un piccolo borgo dell’Appennino piemontese, durante il primo dopoguerra, fa da sfondo all’esistenza di Rosa. Alfonso vive in tutta la sua cruda brutalità l’incubo del fronte alpino, nel folle mattatoio della Grande Guerra. Tre storie all’apparenza lontane nello spazio e nel tempo convergeranno in un misterioso vortice onirico, da cui Maria emergerà riscoprendo le proprie radici e la potenza sconfinata dell’amore.

Gianluigi Mignacco è nato a Genova nel 1975 e vive in alta val Borbera alternando la libera professione alla viticoltura. La sua azienda agricola produce il Timorasso, vino bianco autoctono dell’Appennino piemontese. Appassionato delle corse estreme, negli ultimi anni ha partecipato ai più importanti ultratrail italiani ed europei. “Il commiato” è il suo romanzo d’esordio.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Pozzolo Formigaro

Coronavirus: due casi sospetti trasferiti
agli Infettivi

22 Febbraio 2020 ore 17:04
.