Lunedì 25 Maggio 2020

Novi Ligure

Il Crodino conquisterà la città. Dal 2021

Il Crodino conquisterà la città. Dal 2021

NOVI LIGURE — Novi Ligure riuscirà a impossessarsi della produzione dell’analcolico biondo che conquista il mondo?
Pare proprio di sì e l’informazione arriva dal sindacalista Massimiliano Albanese, coordinatore nazionale della Fai Cisl che ha competenze di rappresentanza sindacale anche per i dipendenti della Campari, multinazionale che dal 1964 produce la famosa bibita analcolica nello stabilimento Crodo, in val D’Ossola.

«Nel 2017 - spiega - quando lo storico stabilimento Campari è stato acquistato dalla Royal Unibrew, azienda danese produttrice della birra Ceres, abbiamo firmato un accordo sindacale che impegnava le parti in causa a imbottigliare il Crodino a Valle Antigorio fino al 2020, dopodiché la produzione sarebbe passata nello stabilimento di Novi Ligure. Adesso - aggiunge il sindacalista della Fai Cisl - ci sono serrate trattative in corso per il mantenimento dell’occupazione nello stabilimento di Crodo, eventualmente con altre produzioni».

Il servizio completo sul Piccolo in edicola

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

San Giorgio 

Dramma, agricoltore
si toglie la vita

15 Maggio 2020 ore 15:12
.