Sabato 06 Giugno 2020

novi ligure

Decreto anti contagio: 550 persone fermate, 14 denunce

Il sindaco Cabella fa il punto. Stabile il numero dei pazienti ricoverati all'ospedale San Giacomo

novi civich coronavirus

NOVI LIGURE — Oltre 500 persone fermate e 14 denunce a Novi Ligure: è il bilancio dei controlli per il rispetto del decreto sul contrasto all’epidemia da coronavirus, aggiornato alla data del 4 aprile.

Il sindaco Gian Paolo Cabella ieri sera ha diffuso anche una nota sulla situazione dell’ospedale San Giacomo, spiegando che al nosocomio cittadino il numero dei malati negli ultimi è rimasto più o meno invariato. Su 131 posti letto dedicati al Covid-19, di cui 10 di terapia intensiva e 121 di media intensità, ne risultano occupati 10 di terapia intensiva e 79 di media intensità, di cui 16 in attesa di conferma del test.

Questo mentre i dati di domenica 5 aprile presentano purtroppo ancora un aumento dei casi positivi in provincia di Alessandria: dai 1.525 di venerdì si è passati ai 1.630 nella giornata di sabato fino ai 1.778 registrati ieri. «Come si evince dagli ultimi numeri diffusi dalla Regione, la situazione in provincia rimane decisamente preoccupante – dice il sindaco Cabella – Per non vanificare gli sforzi che continuano a fare tutti coloro che sono impegnati in questa emergenza, in primis il personale sanitario, rinnoviamo quindi l’appello a rispettare rigorosamente le indicazioni per evitare il propagarsi del contagio stando a casa».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

31 Maggio 2020 ore 10:16
.