Mercoledì 24 Luglio 2019

Teatro Marenco, anche un annullo filatelico per festeggiare l'apertura

Anche un annullo filatelico per l'apertura del teatro Marenco a Novi Ligure, oltre alle visite guidate e a un concorso riservato alla scuole. I lavori di restauro sono durati tre anni e mezzo: "Intervento complesso"

Teatro Marenco, anche un annullo filatelico per festeggiare l'apertura
NOVI LIGURE – Anche un annullo filatelico per l’apertura del teatro Marenco a Novi Ligure. Oltre alle visite guidate per studenti e cittadini, mercoledì 27 marzo, in occasione della Giornata mondiale del teatro, le Poste proporranno infatti un annullo filatelico speciale per celebrare i 180 del teatro di via Girardengo (aprì nel 1839). L’annullo sarà posto su cinque cartoline inedite messe a disposizione dalla Fondazione Teatro Marenco, che testimoniano il recupero della sala teatrale. Gli impiegati delle Poste saranno presenti dalle 14.00 alle 20.00 nei locali della ex farmacia Baiardi (che saranno la futura biglietteria).

Da sabato 6 aprile, poi, sarà possibile per tutti visitare il teatro restaurato, con tour guidati a gruppi (25-25 persone) della durata di circa 30 minuti. I giorni di apertura saranno quattro: sabato 6 aprile (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 23.00), domenica 7 aprile (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00), sabato 13 aprile (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 23.00) e domenica 14 aprile (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00). Le visite per i bambini e i ragazzi delle scuole, invece, cominceranno già il 3 aprile e le prenotazioni hanno già fatto registrare il tutto esaurito. «Alle classi che non potranno effettuare la visita durante il mese di aprile sarà data la possibilità di farlo a settembre, non appena iniziato l’anno scolastico», ha spiegato l’assessore alla Cultura Cecilia Bergaglio.

È rivolto agli studenti anche il concorso “Nel teatro che verrà”, in partnership con l’Outlet di Serravalle Scrivia. Il tema è quello dell’inclusione sociale, riassunto nel titolo “Barriere? No grazie”. Bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori di Novi saranno chiamati a scrivere un testo teatrale che abbia per argomento l’eliminazione delle barriere fisiche e mentali. I vincitori riceveranno biglietti gratuiti per il teatro, mentre gli istituti scolastici di riferimento riceveranno assegni da 500 a mille euro. «Speriamo che quella del 2019/2020 sia solo la prima edizione di un concorso da ripetere anche negli anni successivi», ha detto Bergaglio.

I lavori di restauro del teatro sono iniziati nel settembre del 2015. «C’è stato qualche intoppo ma il cantiere è andato avanti abbastanza velocemente, considerando che l’edificio ottocentesco andava adeguato alle più recenti disposizioni di sicurezza», ha ricordato il sindaco Rocchino Muliere. Per fare un esempio, sotto il pavimento della platea è stata realizzata una grande vasca destinata a contenere l’acqua per il sistema antincendio. Tra i problemi, anche la posizione del Marenco nel tessuto urbano: in futuro sarà impossibile arrivare con i camion per scaricare le scenografie. «Saranno usati mezzi più piccoli, così abbiamo progettato un pavimento mobile per il palcoscenico che faciliterà le operazioni», ha detto Gian Marco Bosio, già presidente della Fondazione e oggi componente del cda. L’attuale presidente Antonino Andronico ha ricordato che l’originario progetto di restauro prevedeva la realizzazione di due sale ma nel 2012 è stato accantonato per motivi di budget. «Il Marenco è comunque un teatro unico nel panorama provinciale grazie all’acustica perfetta e alla buca per l’orchestra», ha spiegato Bosio.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Lutto per Matteo Mezzanotte, un infarto fatale al padre

21 Luglio 2019 ore 22:41
Lerma

Incidente sul lavoro: operaio
perde la vita

19 Luglio 2019 ore 12:48
.