Mercoledì 21 Agosto 2019

Quando la bicicletta cambiò il volto della nostra società

L'utilizzo massivo della bicicletta è riuscito a cambiare il volto del nostro Paese. A questa rivoluzione sulle due ruote è dedicata una mostra in programma a Novi Ligure, con una sezione tutta per Costante Girardengo

Quando la bicicletta cambiò il volto della nostra società
NOVI LIGURE – Quando la bicicletta ha iniziato a essere utilizzata in maniera massiva come mezzo di trasporto è riuscita a cambiare il volto del nostro Paese e non solo. A questa rivoluzione sulle due ruote è dedicata la mostra “La bicicletta nella società: una storia per immagini” che verrà inaugurata sabato 23 marzo alle 10.30 al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure, in occasione di una doppia ricorrenza: i 126 anni dalla nascita di Costante Girardengo e il passaggio della classicissima di primavera, la Milano-Sanremo numero 110.

La mostra è frutto di un importante lavoro di ricerca sulle immagini relative all’utilizzo della bicicletta nel corso del Novecento, a cura della Fondazione Vera Nocentini. Grande Guerra, emancipazione femminile, ecosostenibilità, Resistenza e integrazione, saranno alcuni dei temi affrontati, con una specifica sezione dedicata proprio a Girardengo.

In memoria del primo Campionissimo di Novi, sabato 23 marzo, dalle 10.00 alle 19.00, il Museo dei Campionissimi proporrà l’ingresso ridotto per tutti. “La bicicletta nella società: una storia per immagini” sarà visitabile dal 23 al marzo al 28 aprile, durante gli orari di apertura del Museo.

Il servizio completo sul Novese in edicola a partire da domani, giovedì 21 marzo.

Immagini: Archivio Luce.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
Guardia di Finanza

Hanno evaso
12 milioni.
Due ditte novesi
nei guai

19 Agosto 2019 ore 11:11
.