Sabato 24 Agosto 2019

Novese: sei gol e vetta più vicina. Pari tra Capriatese e Sexadium

Netto successo dei biancazzurri di Balsamo sul campo del Mornese. Ora la testa della classifica è distante solo due punti. Pareggio interno per la capolista, agganciata in testa alla classifica dallo Spinetta Marengo.

Novese: sei gol e vetta più vicina. Pari tra Capriatese e Sexadium
MORNESE - E' una ripresa pressoché perfetta a regalare alla Novese il successo più netto di questa stagione. In vista della volata finale, con lo scontro diretto del "Girardengo" contro il Sexadium in programma nell'ultima giornata, i ragazzi di mister Balsamo restano sulla ruota degli alessandrini e dello Spinetta Marengo, entrambe a quota 53 punti. Biancazzurri a due lunghezze dalla vetta dopo il 6 a 1 rifilato al Mornese, in rete appena prima dell'intervallo con Gabriele Mazzarello. Per il resto gli ospiti si sono presi la scena, con Morrone subito a segno dopo cinque minuti. Il buon avvio dei locali (subito pericolosi con il tandem Rossi-Sciutto) è stato vanificato dal numero dieci novese, autore di una penetrazione per vie centrali su un lancio preciso dalla fascia destra. Nel finale di tempo botta e risposta fra Russo (a segno con un sontuoso tiro al volo dal limite dell'area terminato in fondo al sacco dopo aver toccato il montante alla destra dell'omonimo portiere viola) e Gabriele Mazzarello. Bravo nell'occasione Andreacchio, punta di diamante del 4-2-3-1 proposto da mister D'Este, a servire di prima la punta viola, che ha scartato anche Canegallo prima di depositare in rete, fra le proteste degli ospiti per una presunta posizione di partenza in fuorigioco. Nella ripresa la Novese sale in cattedra e, oltre a colpire un palo con Pannone - sul fronte opposto anche Rossi ha colto il legno sul 4 a 1 -, mette a segno altre quattro reti con Kutra, galvanizzato dagli assist di Olivieri e Rolleri.

I gol e lo spettacolo non sono mancati, ma sia il Sexadium sia la Capriatese puntavano al bottino pieno per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Alla fine è uscito un pareggio che permette agli alessandrini di rimanere in corsa per il titolo, mentre i ragazzi di mister Ajjor restano in orbita play-off a tre giornate dal termine e con gli scontri diretti ormai terminati. Ospiti protagonisti nella prima parte di gara con Sorbino, a segno già dopo 11 minuti. La risposta dei biancorossi non si è fatta attendere, visto che Pergolini (al 17') prima e Fofana (al 21') poi hanno ribaltato il risultato. Nella ripresa Sorbino ha aggirato la barriera con un perfetto calcio di punizione terminato alle spalle del numero uno locale per il 2 a 2 definitivo. Al 58' i padroni di casa sono rimasti in dieci uomini per il doppio giallo comminato dal direttore di gara a Dell'Aira. Tris esterno, infine, per la Pro Molare, che sul campo del Deportivo Acqui ha esibito una forma invidiabile. Anche il risultato finale, 3 a 0 a favore degli ospiti, ha esaltato le doti dei giallorossi, a segno sul sintetico dell'Ottolenghi con Pastorino, Giannichedda e Scatilazzo.  

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
.