Giovedì 16 Luglio 2020

alluvione 2019

In arrivo 17 milioni ai territori alluvionati in autunno

La Regione eroga le risorse per i primi 497 interventi urgenti nel territorio provinciale

E' arrivata la pioggia, per ora sotto controllo

immagine d'archivio

PROVINCIA - È stata firmata dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio l’ordinanza per finanziare i primi interventi urgenti di protezione civile legati all’alluvione del 19 e 22 ottobre scorsi nell’Alessandrino. L’ordinanza dà attuazione al piano degli interventi di circa 17 milioni di euro presentato a novembre, che include sia gli interventi di somma urgenza sia il soccorso e l'assistenza alla popolazione. Il piano prevede 497 interventi, di cui 272 di competenza dei Comuni, 181 della Provincia di Alessandria - principalmente strade e infrastrutture - e 44 dei gestori dei bacini idrici. Tra i Comuni maggiormente interessati: 25 interventi a Castelletto d’Orba per un importo di oltre 1,6 milioni di euro, 30 a Gavi per più di 1,7 milioni e 19 a Sezzadio per circa 312 mila euro.

Le somme stanziate attingono risorse del Fondo delle emergenze nazionali e vanno a finanziare gli interventi sulle opere pubbliche censite seguendo criteri univoci e condivisi: difesa da frane di crollo e caduta di massi o porzioni di terreno su luoghi abitati, su luoghi di transito, su zone di deflusso delle acque; ripristino di opere igieniche danneggiate, con precedenza ai casi di interruzione totale del servizio e della funzionalità delle infrastrutture; opere di difesa idraulica e di regimazione dei corsi d’acqua; ripristino di edilizia comunale danneggiata al fine di permettere lo svolgimento delle attività fondamentali; ripristino di viabilità con precedenza ai casi di interruzione totale del transito senza viabilità alternativa. L’elenco di opere presentate ha ottenuto il via libera del Dipartimento della Protezione civile e si può così procedere all’iter di erogazione dei finanziamenti delle opere.

L’iter di erogazione è seguito dal presidente della Regione Piemonte, in quanto commissario delegato per l’alluvione, mentre gli attuatori degli interventi finanziati sono i sindaci dei comuni, i presidenti delle province, i direttori delle società di gestione dei servizi Iirici. L’erogazione dei contributi può avvenire in un’unica soluzione a saldo delle spese sostenute oppure in due tranche: 40% del finanziamento a verbale di somma urgenza e saldo fino al 60% a presentazione della rendicontazione finale.


Qui l'elenco degli interventi

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
Novi Ligure

Coronavirus:
un decesso
per polmonite rilancia i timori

14 Luglio 2020 ore 16:11
.