Domenica 07 Giugno 2020

novi ligure

Dal prossimo giovedì torna il mercato: sarà alle ex caserme

Piazza XX Settembre addio: i banchi non alimentari vanno nel piazzale della Giorgi. Novità anche per l'antiquariato di Novantico

Dal prossimo giovedì torna il mercato: sarà alle ex caserme

Novantico (immagine d'archivio)

NOVI LIGURE — Torna il mercato a Novi Ligure: non sarà in piazza XX Settembre, come da tradizione, ma nel piazzale dell’ex caserma Giorgi in via Verdi. L’appuntamento con le bancarelle di merci non alimentari è rimasto fermo per tutta la durata del lockdown: da giovedì prossimo, 28 maggio, gli ambulanti torneranno a colorare la città, anche se con modalità molto differenti rispetto al passato. Novità anche per Novantico: il mercatino dell’antiquariato infatti sarà concentrato in piazza Dellepiane.

In teoria, il mercato del giovedì poteva riprendere già da stamattina. «Dovendo rispettare le linee guida della Regione Piemonte, peraltro ufficializzate all’ultimo momento, si è resa necessaria una profonda riorganizzazione dell’attività – spiegano da Palazzo Pallavicini – Per questo motivo l’amministrazione comunale ha deciso di sospendere lo svolgimento di giovedì 21 maggio e di rimandare l’apertura alla settimana successiva».

Dal 28 maggio i banchi extralimentari di piazza XX Settembre, piazza Indipendenza, viale Saffi e via Marconi saranno trasferiti nel piazzale interno dell’ex caserma Giorgi. In quest’area saranno posizionati anche i banchi alimentari prima situati in via Roma, piazza Carenzi, piazza Dellepiane e via Marconi. Rimarrà invariato il posizionamento dei banchi alimentari in via Garibaldi.

Intanto sabato 23 maggio torna Novantico. Anche il mercato del piccolo antiquariato cambia sede e non si svolgerà in corso Marenco ma in piazza Dellepiane.

Per quanto riguarda il piazzale della ex caserma Giorgi, dal Comune spiegano che «sono state definite misure per garantire accessi scaglionati ed evitare il sovraffollamento dell’area mercatale assicurando il distanziamento sociale. L’obiettivo principale è quello di assicurare il regolare svolgimento del mercato tutelando la salute di cittadini e operatori».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

31 Maggio 2020 ore 10:16
Alessandria

Tragedia della strada, muore motociclista di 30 anni

06 Giugno 2020 ore 17:44
.