Lunedì 13 Luglio 2020

Video ricetta

Semplice e divertente: la girellona di pasta sfoglia

girellona pasta sfoglia

GIRELLONA DI CRUDO E ZUCCHINE

La pasta sfoglia devo dire che nella mia cucina è un evergreen, forse perché la è e la era in quella della mia mamma. Arrivano ospiti inattesi per l’aperitivo? Mi avanzano formaggi ed affettati misti in frigo? Un antipasto gustoso e veloce? La risposta è sempre la stessa: pasta sfoglia farcita! Da questa possono nascere miriadi di idee golose, una di queste è appunto il mio girellone super farcito e super colorato di prosciutto crudo e zucchine con una base di ricotta fresca e uova.

La preparazione è semplice e divertente, la potete condividere con i vostri bambini che saranno felicissimi di fare una ruota gigante piena di ingredienti golosi e saranno ancor più felici di mangiarla a merenda.

Come dico sempre la cucina è un insieme di idee che io regalo a voi in attesa che voi le personalizziate e le doniate a qualcun'altro, ed anche in questo caso potete quindi decidere di aggiungere un po’ più di formaggio per aumentarne la succulenza, o sostituire il crudo con la mortadella o il prosciutto cotto e le zucchine con i peperoni grigliati.

Aprite il frigorifero, seguite i gusti della vostra famiglia e create il vostro piatto, sarà sicuramente eccellente!

RICETTA:

  • Difficoltà: facile
  • Porzioni: 6
  • Tempo di preparazione: 20 min
  • Tempo di cottura: 20

Ingredienti:

  • 2 rotoli di Pasta sfoglia
  • 3 zucchine
  • 200 gr di Ricotta
  • 50 gr di Parmigiano
  • 8 fette di Prosciutto crudo
  • 1 uovo

Procedimento:

Con una mandolina tagliare a fette sottilissime le zucchine e tenerle da parte.

A parte grattugiare il Parmigiano in una ciotola, aggiungere un uovo, la ricotta e mescolare bene il tutto facendo una crema soffice e priva di grumi.

Allargare la pasta sfoglia, con una spatola spalmare bene la crema di ricotta su tutta la superficie e con una rotella da pizza tagliare a fette lungo la pasta sfoglia di circa 10 cm.

Su delle strisce di una pasta sfoglia mettere scaloppando le zucchine e sull’altra le fette di prosciutto crudo..

Iniziare ad arrotolare una fetta con il crudo e successivamente uno con le zucchine e cosi via fino a finire tutta la sfoglia formando una girella grande come una teglia tonda da 22 cm.

Adagiare la girellona su una teglia precedentemente oleata e con le mani allargarla leggermente.

Infornare a 180° per circa 30 minuti.

Sfornare e servite calda come ottimo antipasto mentre fredda tagliata a spicchi per un ottimo aperitivo.

Un piatto semplice da preparare, con ingredienti che solitamente troviamo nei nostri frigoriferi ma che saprà stupire tutti i vostri ospiti per le mille sfoglie e sfaccettature che si creeranno durante la cottura.

LA SOMMELIER Stefania Bobbio CONSIGLIA:

Oggi vi vorrei parlare di un vitigno così scontato quanto inaspettato: lo Chardonnay, vitigno vigoroso con acini abbastanza piccoli, con una buccia sottile e dal colore giallo verzolino. Lo Chardonnay vuol dire tutto e niente, è un vitigno molto duttile con il quale si fanno vini bianchi fermi o frizzanti, in Francia è alla base di diversi grandi Champagne come anche di tutti gli Chablis, infatti, a seconda del terroir e del clima, muta i suoi sentori e gusti. Il bouquet è elegante e raffinato ed i sentori più comuni sono floreali e fruttati e virano verso la vaniglia e le spezie grazie al passaggio in legno.

Lo Chardonnay viene vinificato dalla prima metà dell’800 anche in Piemonte nella Doc Piemonte Chardonnay ed il risultato è un vino giallo paglierino con riflessi dorati, al naso fiori bianchi, frutta in particolare banana e ananas, poi note speziate dolci di vaniglia, in bocca si ritrovano i sentori percepiti al naso, ottima acidità, discrete note sapide, di buon corpo, equilibrata acidità e ottima predisposizione all’invecchiamento.

La nostra girellona è un antipasto sapido, con una leggera tendenza dolce data delle zucchine ed un po’ di grassezza data dal prosciutto crudo e dalla crema di uova e ricotta, abbiamo quindi bisogno di un vino con buona acidità ma con un finale morbido ed avvolgente che induca alla salivazione e lo Chardonnay piemontese assolve alla perfezione a queste necessità regalando gusto senza mai coprire in nessun modo i sapori del nostro girellone.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La foto

Dorme, con la gamba ingessata,
sulla panchina

08 Luglio 2020 ore 16:22
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
.