Venerdì 07 Agosto 2020

novi ligure

Rotary, Sciutto presidente: "Lavoriamo per la sanità"

Il punto sulle iniziative dell'associazione: tante sono dedicate al sistema sanitario locale, al contrasto alla povertà e alla scuola

Rotary, Sciutto presidente: "Lavoriamo per la sanità"

NOVI LIGURE — Con la cerimonia dello “scambio del collare”, simbolico passaggio di consegne, l’architetto Monica Sciutto è stata nominata presidente del Rotary Club di Novi Ligure. Entra in carica al termine di un momento difficile per tutte le associazioni che svolgono attività sociali: «Sarà bello tornare a riprendere le vecchie abitudini, con gli appuntamenti conviviali che hanno sempre caratterizzato il club novese. Cercheremo però di farlo con la massima prudenza, mettendo in atto tutti quegli accorgimenti che ci hanno permesso di superare la fase più acuta della pandemia».

E proprio l’emergenza sanitaria sarà al centro dell’attenzione dei Rotary novesi. «Partiremo dai progetti rimasti incompleti a causa del lockdown, e cioè dalla dotazione al reparto di Urologia del San Giacomo di un sistema di monitoraggio dei pazienti in situazione post operatoria. Il progetto è stato avviato dalla precedente presidenza e spero che possa trovare conclusione a breve con la consegna delle attrezzature».

Altre iniziative riguardano la cosiddetta medicina territoriale (medici di famiglia, pediatra di base e guardia medica), con la fornitura di cinque ecografi palmari per i Distretti sanitari di Novi, Ovada, Tortona e Acqui, e il laboratorio analisi dell’ospedale di Novi, a cui verrà donato un sanificatore. «Accanto ai grandi ospedali di eccellenza è necessario sviluppare una rete territoriale che renda possibile le cure a domicilio», spiega Sciutto.

Da vari anni inoltre il club di Novi Ligure è impegnato nel contrasto alla povertà, in collaborazione con la parrocchia del Sacro Cuore e con il gruppo di Volontariato Vincenziano. La pandemia ha avuto gravi ripercussioni anche sul sistema scolastico: «Abbiamo contattato i tre istituti comprensivi che accolgono gli alunni del territorio nella fascia d’età tra i 3 e 14 anni – dice la neo presidente del Rotary – Da qui è partita una campagna sull’importanza della prevenzione e della sanificazione (con fornitura di appositi presidi sul cui uso e sui cui effetti si sensibilizzeranno i ragazzi), culminata in un concorso dal titolo “Come sono riuscito a superare i momenti più difficili al tempo del Covid 19”».

Quest’anno verranno anche sviluppati i progetti “Io donna” (programma di screening per combattere la neoplasia alla mammella) che consentirà di effettuare ecografie gratuite alle donne novesi nate nel 1980 e 1981, e il progetto Pass di prevenzione andrologica dedicata agli studenti della città: «Sono previsti incontri formativi con i ragazzi e le ragazze degli istituti superiori di Novi, una visita medica gratuita su base volontaria, e l’elaborazione dei dati raccolti, in forma anonima, utilizzati poi a scopo scientifico e normativo».

Infine due iniziative di carattere culturale: «Il progetto “Scriviamo la mia Novi: solidarietà tra le generazioni” prevede la pubblicazione della terza edizione del volume scritto da novesi di tutte le età – afferma Monica Sciutto – Inoltre parteciperemo alla stesura del nuovo catalogo del museo dedicato a Pelizza da Volpedo, maestro del divisionismo».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.