Venerdì 07 Agosto 2020

novi ligure

La Molli e Joyce: Scommegna inaugura Hortus Conclusus

La sesta edizione della manifestazione ideata dal regista Andrea Lanza sarà ospitata in Corte Solferino

La Molli e Joyce: Scommegna inaugura Hortus Conclusus

Arianna Scommegna

NOVI LIGURE — Ha cambiato abito ma non contenuto: la sesta edizione di Hortus Conclusus, la rassegna di teatro ideata dal regista Andrea Lanza, quest'anno non si terrà nei giardini dei palazzi novesi ma in Corte Solferino. La scelta di utilizzare una sola location è stata dettata dalle norme anti Covid 19. Lanza, grato all'amministrazione comunale che gli ha concesso di portare avanti il “suo” teatro in un luogo pubblico, è entusiasta e convinto che, ancor più che in passato, Hortus terrà compagnia ai novesi e non solo per tutto il mese di agosto.

La stagione prenderà il via il 28 luglio ma già domani, martedì 14 luglio, si potrà avere una anticipazione con “La Molli. Divertimento alle spalle di Joyce”, spettacolo che avrà come protagonista Arianna Scommegna, una delle attrici più quotate del panorama italiano. La regia è affidata a Gabriele Vacis. Sono confidenze sussurrate, confessioni bisbigliate quelle della Molli. Il monologo di Molly Bloom che conclude l'Ulisse di Joyce dal quale Vacis e Scommegna, prendono le mosse, dal quale colgono le suggestioni e con il quale continuano a dialogare durante tutto le spettacolo, calando il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi e traslando il testo in una trama di riferimenti culturali, storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo. Lo spettacolo inizierà alle 21 precise e avrà la durata di 70 minuti.

La modalità per accedere alla stagione non cambia: si dovrà avere la tessere di Hortus, obbligatoria, e ogni sera Andrea Lanza darà agli spettatori una busta che verrà riconsegnata alla fine con una offerta. Gli appuntamenti in programma sono 50 fino a settembre, torneranno gli Hortus Cafè e i laboratori anche per i più piccini. Il 28 luglio si aprirà il sipario con un “veterano” di Hortus: Aleph Viola che, questa volta, non intratterrà il pubblico con la lettura dei tarocchi, ma farà tappa a Novi con la sua band per presentare in anteprima nazionale il suo disco.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
.