Lunedì 28 Settembre 2020

novi ligure

Rifiuti, si estende il nuovo sistema "porta a porta"

Dopo ferragosto comincia la consegna dei nuovi bidoni al quartiere Lodolino e nella zona della piscina comunale

Rifiuti, al via la consegna dei nuovi bidoni "taggati"

Si passa alla zona 6

NOVI LIGURE — Si estende il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti “porta a porta” a Novi Ligure. Dal 17 agosto, infatti, prenderà il via la distribuzione dei nuovi bidoni nella zona 6 (Lodolino e piscina). I contenitori però non dovranno ancora essere utilizzati: la data di avvio del “porta a porta” non è ancora stata decisa.

Le vie coinvolte sono Ferrando Scrivia, Molinari Bruno, Massiglia, Caduti del Lodolino, Caduti di Nassyria, Casteldragone, Concordia, Dante, Tuara, Don Beniamino Dacatra, Trevisi, Barisone, Fiume, Fratelli Rosselli, Leopardi, Verne, Verdi (solo nel tratto da piazza XX Settembre alla rotonda di corso Italia), Gorizia, Lodolino, Ariosto, Einaudi, Monte Rosa, Monte Santo, Principe di Lucedio, D’Acquisto, San Giovanni Bosco, Canzio, Foscolo, Zara, Timavo e piazza XX Settembre.

L’incontro con residenti della zona 6 è previsto martedì 25 agosto alle 20.00 presso piscina comunale ma nel frattempo saranno nuovamente predisposti punti informativi presso i mercati cittadini alternando la presenza tra il mercato alimentare di via Garibaldi e quello posto alle ex caserme di via Verdi.

Per dare il via al nuovo servizio per la zona 6 da lunedì 17 agosto inizieranno le consegne a domicilio (gratuite) dei kit di nuovi contenitori e del materiale informativo per il nuovo sistema di raccolta differenziata. Gli operatori consegneranno dalle 8.00 alle 19.30, sabato compreso. Sono previsti contenitori per la raccolta di imballaggi in: plastica e lattine (con coperchio di colore bianco), carta e cartone (con coperchio di colore giallo), umido (colore marrone) e secco non riciclabile/indifferenziato (con coperchio di colore grigio).

Su richiesta, saranno consegnati anche quelli per la raccolta del vegetale (con coperchio di colore beige), che diventerà un servizio a pagamento dal 1° gennaio 2021. L’alternativa al ritiro del contenitore dell’umido e/o del vegetale è la compostiera, che permetterà di ricevere una riduzione quando si passerà a Tariffa puntuale (solo per le utenze domestiche).

Tutti i contenitori sono dotati di una targhetta identificativa (Tag) con un codice alfanumerico che consentono di identificare il proprietario, di monitorare il flusso dei rifiuti e determinare così la quantità di rifiuto indifferenziato prodotto da ciascun utente in vista dell’applicazione della futura Tariffa puntuale, ma anche la qualità del rifiuto differenziato. Da quel momento, si dovranno esporre i contenitori nuovi provvisti di Tag, seguendo il calendario dei passaggi di raccolta. Contestualmente verranno rimossi i vecchi contenitori stradali, eccetto le campane del vetro, la cui raccolta continuerà ad essere stradale.

Per le utenze che hanno in casa bambini da 0 a 3 anni, persone anziane oppure disabili è attivo un servizio dedicato al conferimento di pannolini e pannoloni.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

.