Lunedì 28 Settembre 2020

gavi

Massa sfida Albano: "Vieni al confronto in piazza"

L'invito rivolto anche agli autori di alcune invettive anonime comparse in paese

gavi forte

GAVI — Ultime schermaglie di campagna elettorale a Gavi. La settimana scorsa Nicoletta Albano – già vicesindaco ora candidata con la lista “Gavi nel cuore”, finita nei guai con le accuse di concussione e peculato – ha diffuso una lettera in cui afferma di essere stata «pugnalata alla schiena» dall’ex primo cittadino Rita Semino, che avrebbe ordito un «tradimento politico» e che l’ha denunciata, «dichiarando contro di me di tutto e di più, arrivando persino a dire che avrei potuto mandare un sicario a ucciderla». Nella lettera ai cittadini gaviesi, Albano scrive di essere «perseguitata con un accanimento inaudito dai “poteri forti”» che avrebbero già deciso l’esito delle elezioni.

E da Carlo Massa, il candidato di “SìAmo Gavi”, è arrivata anche una sfida, quella di partecipare a un dibattito pubblico in piazza Roma, venerdì alle 21.00: «Venite in piazza e confrontiamoci apertamente», ha fatto sapere Massa agli avversari. L’invito è rivolto anche agli autori di alcune invettive non firmate comparse per Gavi nel corso dell’ultima settimana, che attaccano Albano: «Partecipino anche loro al confronto, non abbiamo bisogno di nasconderci dietro azioni anonime per portare avanti la nostra idea di Gavi».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

.