Lunedì 30 Novembre 2020

Emergenza

Medici e infermieri chiedono posti letto e personale: "È urgente"

Anaao Piemonte e Nursind Piemonte prevedono un boom come ad aprile. "Servono porti letto e personale, ad oggi si è fatto ben poco"

Infermiera guarisce: «Tornerò a lavoro quando sarà sicuro»

Foto di repertorio

"La crescita del numero di ricoveri ospedalieri è tale che tra pochi giorni supereremo quelli del picco di aprile". La previsione funesta è  dell'associazione medici dirigenti del Piemonte e del sindacato infermieri, i quali, insieme, chiedono di porre rimedio con urgenza: "Che gli ospedali siano prossimi al collasso è testimoniato dalla drammatica situazione dei Pronto Soccorso, che hanno crescente difficoltà a ricoverare nei reparti di degenza".

Anaao Piemonte e Nursind Piemonte suggeriscono di allestire un’area modulare di degenza extra ospedaliera, con letti di Terapia Intensiva e Subintensiva. Per ora solo a Torino, nell'area Lingotto Fiere, ma non è detto che possa servire anche altrove. 

Non solo. L'accusa principale è che a subire le carenze organizzative saranno medici ed infermieri: "A nostro avviso è urgente, mentre si cerca in parallelo di organizzare un’adeguata risposta territoriale, creare posti letto per assistere i malati. Purtroppo la colpevole carenza di medici ed infermieri, presupporrà di richiedere turni aggiuntivi a personale già occupato, turni che dovranno essere adeguatamente retribuiti. Abbiamo chiesto più volte, nei mesi estivi, aggiornamenti su come la Regione e le Aziende si stessero preparando in particolare per predisporre posti letto e reclutare personale. I fatti di oggi dicono che si è fatto ben poco". 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La curiosità

I The Show? Stanno girando i loro video da Casale

23 Novembre 2020 ore 17:23
.
Strage di Quargnento: la Procura impugna la sentenza del Gup

Il procuratore capo Enrico Cieri a Quargnento, il 5 novembre 2019

Il caso

Quargnento: la Proc...

27 Novembre 2020 ore 08:54