Domenica 29 Novembre 2020

novi ligure

Commissione Covid: "Preoccupano i nuovi poveri"

Istituito un gruppo di lavoro comunale. Focus sulle persone in difficoltà a causa del lavoro ridotto o della perdita dell'impiego

La povertà piemontese: quasi 200mila famiglie ai limiti della povertà

NOVI LIGURE — È stata istituita, e si è già riunita in streaming, la commissione Covid, istituita dal comune di Novi Ligure, presieduta dal sindaco Giampaolo Cabella. Ne fa parte il presidente del consiglio comunale Oscar Poletto e i capi gruppo di maggioranza e opposizione. L’intento è quello di raccogliere adesioni da parte di associazioni e cittadini per dare un concreto aiuto a chi si trova in difficoltà.

«Ho chiesto il coinvolgimento di associazioni di volontariato per una serie di azioni sul territorio ma anche per l’ospedale, ad esempio per presidiare i varchi di accesso per il rilevamento della temperatura - spiega Francesca Chessa, promotrice dell’istituzione della commissione - Mi sono offerta, in qualità di responsabile della comunicazione per l’Asl, anche di formare il personale dell’Ufficio relazioni con il pubblico, affinché possano fornire informazioni utili, non di tipo medico, alla popolazione». Un aiuto concreto può arrivare anche alle famiglie che, in questo momento, si trovano in isolamento domiciliare, come già avvenuto durante la prima fase dell’emergenza, la scorsa primavera.

«Preoccupano, soprattutto, i "nuovi poveri", persone che si trovano in difficoltà a causa del lavoro ridotto o della perdita dell’impiego, sebbene la competenza sia dal Csp, consorzio servizi alla persona», spiega ancora Chessa. Si tratterebbe, a questo punto, di coordinare l’attività delle associazioni già attive e di trovare nuovi volontari. A breve sarà anche convocato un consiglio comunale ad hoc.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La curiosità

I The Show? Stanno girando i loro video da Casale

23 Novembre 2020 ore 17:23
.