Domenica 11 Aprile 2021

arquata scrivia

Il punto sulla scuola: «Anno duro, ma tanti progetti»

Gli interventi dell’amministrazione: dall’acquisto di tablet e lavagne Lim alla prosecuzione di tutti i servizi

Il punto sulla scuola: «Anno duro, ma tanti progetti»

ARQUATA SCRIVIA — «Il 2020 che abbiamo appena lasciato alle spalle è stato un anno complicato e difficile, tanto impegno è stato richiesto a studenti, genitori e insegnanti, ma il Comune di Arquata si è stretto attorno ai bisogni dei cittadini e, in questo caso, della scuola».

Così l’amministrazione, e in particolare il sindaco Alberto Basso con il vicesindaco e assessore alla Cultura Nicoletta Cucinella, descrivono i dodici mesi, dal punto di vista della scuola, vissuto con l’emergenza sanitaria tutt’ora in corso. «Tante sono state le iniziative intraprese come, ad esempio, fin dalla primavera l’acquisto dei tablet per poter proseguire con la didattica a distanza». Si è anche completata la ristrutturazione della scuola dell’infanzia con l’aggiunta di una nuova sezione. Tra gli altri lavori: l’imbiancatura, la creazione di spazi esterni con nuovi accessi, l’acquisto di nuovi arredi, di giochi per l’esterno per attrezzare le nuove aree, il materiale didattico, libri per la biblioteca interna e un apparecchio eco-aspira.

«Non è finita - dice l’assessore Cucinella - per la primaria e la secondaria si sono fatti diversi interventi di manutenzione, si sono acquistate lavagne Lim per agevolare la didattica. Inoltre l’amministrazione è stata una delle poche ad aver mantenuto il servizio di pre-scuola, mensa e orario completo per l’infanzia».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La campagna

Over 60:
da questa mattina
pre-adesioni per i vaccini

08 Aprile 2021 ore 07:36
.