Mercoledì 06 Luglio 2022

novi ligure

Raccolta rifiuti, per assorbenti e lettiere soluzione in tre step

Ecopoint per la raccolta degli assorbenti e delle lettiere. Ma quelle compostabili (certificate) potranno essere gettate nell'umido

Rifiuti, la nuova differenziata arriva anche a Gavi

NOVI LIGURE — Arrivano risposte sulla raccolta differenziata di assorbenti igienici femminili e lettiere per i gatti a Novi Ligure. Dopo la petizione lanciata nei giorni scorsi su Facebook – con quasi 300 firme raccolte – la società Gestione Ambiente e l’assessore comunale Roberta Bruno hanno individuato le possibili soluzioni.

Per quanto riguarda gli assorbenti intimi, Gestione Ambiente spiega che sta verificando l’ipotesi di predisporre una raccolta dedicata, predisponendo degli “ecopunti” in cui gli utenti potrebbero conferire questi rifiuti (che verrebbero quindi esclusi dalla raccolta a domicilio). Al momento, il conferimento degli assorbenti nel contenitore dell’umido non è possibile in quanto «creerebbe seri problemi di processo».

Leggi anche Pannolini sì, assorbenti no: «Donne discriminate dalla raccolta rifiuti»

Duplice invece la soluzione per le lettiere dei gatti. Quelle “compostabili” potranno essere gettate nel bidone dell’umido. Attenzione però, non basta che sulla confezione ci sia scritto “biodegradabile” o “ecologica”. La confezione dovrà riportare entrambe le definizioni (biodegradabile e compostabile), fare riferimento alla norma europea (UNI EN 13432 del 2002) e avere almeno il simbolo di uno degli enti certificatori.

Dal momento che la maggior parte dei prodotti usati oggi non è compostabile, Gestione Ambiente sta pensando di installare bidoni dedicati a lettiere e deiezioni di animali, ma con un pagamento simbolico di 1 euro a conferimento. La cifra non coprirà i costi (che si dovrà accollare il Comune, cioè tutti i cittadini) «ma costituirà un minimo di deterrente per i soliti “furbetti” che dovessero pensare di fare di tali contenitori un utilizzo improprio».

Gestione Ambiente però avverte che «queste tipologie di rifiuti non erano previste nel contratto con il Consorzio Servizi Rifiuti» e che «attivare raccolte dedicate è piuttosto costoso e non compensato dai ritorni del riciclaggio». A buon intenditor...

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.