Domenica 16 Maggio 2021

novi ligure

Teatro Marenco, apertura più vicina: Graglia firmerà la prima stagione

L'autore ha firmato oltre cento regie di altrettanti spettacoli e ha lavorato a lungo in Rai. Collabora con lo Stabile di Torino

teatro marenco

Giulio Graglia

NOVI LIGURE — La riapertura del teatro Marenco si avvicina e il Comune di Novi Ligure ha affidato l’incarico di consulente artistico a Giulio Graglia. Graglia, regista, autore televisivo ed esperto in comunicazione con esperienze professionali in Rai e presso il Teatro Stabile di Torino, avrà il compito di organizzare le attività inerenti alla stagione teatrale. L’incarico costerà alle casse comunali poco meno di 16 mila euro.

Leggi anche Fondazione Marenco, c'è il nuovo cda: Ada Caraccia alla presidenza

Graglia, 62 anni, dal 1982 lavora in Rai come regista e autore, firmando più di mille programmi radiofonici e televisivi, tra cui i docufilm su Beppe Fenoglio, Cesare Pavese, Ernest Hemingway e il grande racconto contadino insieme a Nuto Revelli dal titolo “Dalla memoria quale futuro?”. Da sempre legato è al territorio piemontese, ai suoi autori e al teatro in lingua piemontese (vedi la collaborazione e amicizia con Gipo Farassino).

Leggi anche Casa De Giorgi, accanto al teatro Marenco uno spazio per le attività giovanili

A teatro ha lavorato e diretto tra gli altri Walter Chiari, Gipo Farassino, Leo Gullotta, Sebastiano Lo Monaco, Carlo Simoni, Ileana Ghione, Mariella Lo Giudice, Arturo Brachetti, Enrico Lo Verso, Ugo Nespolo, Loredana Furno, Luciano Pavarotti, Luca Ronconi, Paola Borboni, Natalino Balasso, Carlo Delle Piane, Neri Marcorè. Per il teatro ha scritto oltre trenta copioni e firmato oltre cento regie (prosa e opera). È stato membro del consiglio di amministrazione del Museo nazionale del Cinema e ha collaborato come docente con il Dams di Torino, il Politecnico di Torino, la Scuola Holden.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.