Domenica 16 Maggio 2021

novi ligure

Pazza Idea: da sei anni al fianco di persone svantaggiate

Oggi l'associazione gestisce un orto a Pasturana dove i ragazzi sono impegnati nella coltivazione di frutta e verdura

Pazza Idea: da sei anni al fianco di persone svantaggiate

NOVI LIGURE — Il mese di aprile di sei anni fa nasceva la cooperativa Pazza Idea. Oggi questa realtà è cresciuta diventando un punto di riferimento importante per le persone psicologicamente fragili. La cooperativa attraverso l’associazione il Tiretto, proprio in questi giorni, è stata coinvolta dalla Coldiretti di Alessandria per la distribuzione di Grana Padano Dop. I pezzi (cunei sotto vuoto da 800 grammi ciascuno) saranno destinati a 190 famiglie bisognose. Nella distribuzione Il Tiretto ha coinvolto anche altre associazioni del territorio che si occupano di disagio mentale: la Diapsi di Novi e di Tortona, il gruppo vincenziano novese e la Cri di Gavi.

Ma torniamo a sei anni fa quando Il Tiretto, in convenzione con l’Asl gestiva, a Voltaggio, i gruppi “La casa del giardino” e “La mia casa”. Erano ospitati in appartamento persone inserite nel programma di riabilitazione psichiatrica. Consci che il compito era arduo e difficile, i volontari ravvisarono la necessità di creare una struttura che desse, nel tempo, maggiore sicurezza di continuità gestionale. Nacque così una cooperativa sociale, quella che noi oggi conosciamo come Pazza Idea.

Pazza Idea era un progetto dell’associazione il Tiretto che, avendo come punto di partenza il ricovero della persona sofferente, ne immaginava un percorso di cura che, dando risposte ai suoi bisogni radicali (socializzazione, casa, lavoro) avrebbe condotto ad una guarigione almeno sociale.

Il cammino ha portato Pazza Idea a divenire una cooperativa di tipo AB questo significa che, oltre ai servizi socio assistenziali, si occupa della gestione di quelle attività finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Oggi il frutto di tanto impegno lo si può “raccogliere” all’orto di Pasturana dove i ragazzi seguiti da Pazza Idea sono impegnati nella coltivazione di frutta e verdura e anche nella realizzazione di conserve, marmellate e squisiti canestrelli.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.