Giovedì 07 Luglio 2022

francavilla bisio

Abbandona rifiuti e calcinacci vicino al rio, beccato grazie alla "fototrappola"

Un 60enne di Basaluzzo ora dovrà ripulire la zona a sua spese e pagare 600 euro di multa

Abbandona rifiuti e calcinacci vicino al rio, beccato grazie alla "fototrappola"

FRANCAVILLA BISIO — Grazie a una “fototrappola” dell’Unione Collinare del Gavi (Capriata d’Orba, Francavilla Bisio e Tassarolo), e con l’aiuto del Commissario della Polizia Locale, Francesco Pugliese, è stato beccato il trasgressore che ha abbandonato scarti di costruzione e demolizione sulla riva di un rio, in strada ponte Buio a Francavilla Bisio.

Il trasgressore, un italiano sessantenne residente a Basaluzzo, è stato sanzionato da parte dell’ispettore ambientale di Gestione Ambiente, Aldo Russo. Il responsabile dovrà ripulire l’area che ha trasformato in una discarica abusiva e pagare una multa di 600 euro.

L’Unione Collinare del Gavi si è dotata di fototrappole che, ruotando sul territorio di competenza, provvederanno ad aumentare i controlli nei luoghi più soggetti all’abbandono di ogni genere di rifiuto. «Ovviamente, da presidente dell’Unione, ringrazio Gestione Ambiente, Russo e Pugliese e tutte le persone civili dell’Unione per la collaborazione a un ambiente più sano e più pulito», dichiara il sindaco di Francavilla Bisio, Lucio Bevilacqua.

È importante sottolineare – dicono da Gestione Ambiente – che questi abbandoni non sono riconducibili e imputabili al nuovo sistema di raccolta “porta a porta”, perché sono rifiuti inerti che non andrebbero conferiti neanche nei contenitori stradali. Gestione Ambiente offre due servizi gratuiti: i Centri di raccolta e il ritiro ingombranti sotto casa su prenotazione (numero verde 800 085 312).

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.