Venerdì 07 Ottobre 2022

novi ligure

Paola Rivaro, la Torre d'Oro alla "Signora dei ghiacci"

La scienziata di Novi Ligure si occupa di cambiamenti climatici, oceanografia e chimica. Al suo attivo diverse spedizioni di ricerca in Antartide

06 Ottobre 2021 ore 06:30

di Elio Defrani

paola-francesca-rivaro-signora-ghiacci-oceanografa-torre-oro-novi-ligure

Paola Francesca Rivaro

NOVI LIGURE — La 36esima edizione della Torre d’Oro, il riconoscimento attribuito ogni anno ai novesi più illustri, sarà assegnato domenica a Paola Francesca Rivaro. La cerimonia di consegna si terrà domenica 10 ottobre alle 10.30, presso il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure.

Chi è Paola Francesca Rivaro

Professore associato presso il Dipartimento di Chimica all’università di Genova, Rivaro svolge un'attività scientifica riconducibile a tematiche quanto mai attuali, come lo studio delle ripercussioni del cambiamento climatico sugli oceani. Gli interessi di ricerca della docente ricadono nei settori dell’oceanografia chimica, della biogeochimica marina e delle scienze polari, sviluppati nell'ambito di diversi progetti di ricerca sia nazionali che internazionali, dal Mar Mediterraneo all’Antartide (Mare di Ross).

Paola Rivaro, alla "signora dei ghiacci" la Torre d'oro 2021

L'oceanografa novese studia da anni i cambiamenti climatici. Al suo attivo anche molti viaggi al Polo

La signora dei ghiacci

Renzo Piccinini, presidente del centro studiIn Novitate” che ha dato vita al premio, illustrerà il curriculum di studi e di esperienze di Paola Francesca Rivaro. L’oceanografa novese ha svolto attività di docenza nell’ambito di master e scuole di specializzazione italiane e internazionali. Ha svolto attività di ricerca presso il Plymouth Marine Laboratory, l’Università di Liverpool e la Columbia University. Ha ricevuto inoltre diversi premi, tra cui nel 2003 il premio Felice Ippolito per le scienze del mare conferito dall’Accademia dei Lincei e dal Programma Nazionale di Ricerche in Antartide e nel 2019 il premio speciale intitolato alla ambientalista Luisa Minazzi.

Il ricordo degli orafi Ghio

Sono inoltre previsti gli interventi dei docenti universitari Riccardo Leardi e Bruno Soro, coordinati da Barbara Gramolotti.
Dopo il saluto del sindaco, Gian Paolo Cabella, Maria Angela Soatto ricorderà i fratelli Gianni e Domenico Ghio, gioiellieri in Serravalle Scrivia recentemente scomparsi, che oltre 35 anni fa hanno dato forma fisica al prestigioso premio.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il lutto

Ospedale, è morto il dottor Vecchio

06 Ottobre 2022 ore 10:42
.