Venerdì 19 Agosto 2022

francavilla bisio

Si schianta contro l'edicola votiva, fugge e va nel fosso

Alcuni testimoni sono stati in grado di indicare la targa dell'auto. Il sindaco di Francavilla Bisio: «Fatto segnalato ai carabinieri»

09 Gennaio 2022 ore 06:30

di Elio Defrani

edicola-votiva-schianto-francavilla-bisio

FRANCAVILLA BISIO — Le forze dell’ordine sono sulle tracce dell’automobilista che l’altro ieri, venerdì, si è schiantato contro l’edicola della Madonnetta, a Francavilla Bisio. Secondo una prima ricostruzione, sembra che una persona alla guida di un’autovettura Nissan Qashqai, verso le 7 di sera, abbia urtato violentemente il manufatto, distruggendo completamente la recinzione.

Anziché fermarsi, però, avrebbe proseguito la sua corsa dirigendosi verso Gavi. All’altezza della località Bisio, però, l’automobilista avrebbe di nuovo perso il controllo del proprio suv, finendo in un fosso a bordo strada. L’urto contro l’edicola della Madonnetta, comunque, avrebbe avuto diversi testimoni.

Abbandona rifiuti per strada ma viene ripreso dalla fototrappola

È successo a Francavilla Bisio, il trasgressore è un abitante di Ovada che dovrà pagare 600 euro e ripulire

«Grazie ai testimoni che ci hanno segnalato la targa dell’auto, abbiamo denunciato l’accaduto ai carabinieri di Capriata d’Orba che consegneranno l’automobilista indisciplinato alla “giustizia terrena», fa sapere il sindaco Lucio Bevilacqua.

francavilla-bisio-schianto-edicola-votiva

«L’edicola dedicata alla Madonna delle Grazie fu costruita attorno al 1920 al crocevia delle strade per Pasturana e Basaluzzo, su disposizione della contessa Elisabetta Guasco Giriodi Panissera – ricostruisce la storia del manufatto Giampaolo Pepe nel suo blog – All’epoca il centro abitato era ancora un borgo raggruppato all’ombra del castello. In seguito all’ampliamento urbano, oggi la cappelletta si trova fra le abitazioni che per questa presenza sono identificate come rione della Madonnetta. La parte centrale rappresenta la Madonna delle Grazie, i dipinti in maiolica posti ai due lati raffigurano il martirio di San Sebastiano e San Giovanni Battista con Gesù al Giordano».

Cif contro la violenza sulle donne: il ricordo di Anita Fossati

Oggi una messa e una cerimonia per ricordare la giovane di Francavilla Bisio uccisa a soli 15 anni

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.