Lunedì 24 Gennaio 2022

con i fondi pnrr

Case popolari: interventi su decine di alloggi a Novi e Arquata

In programma lavori su 43 appartamenti per oltre 5 mila metri quadrati a Novi Ligure e ad Arquata Scrivia

novi-ligure-lavori-case-popolari

NOVI LIGURE — Lavori di manutenzione straordinaria su 43 alloggi di edilizia residenziale pubblica a Novi Ligure e ad Arquata Scrivia. L’Atc Piemonte Sud e i Comuni della provincia sono riusciti a intercettare i fondi del programma "Sicuro, verde e sociale" - finanziato dal Pnrr - che si propone di favorire l’efficientamento energetico, la riduzione del rischio sismico, la verifica statica, l’incremento del patrimonio dell’edilizia residenziale pubblica.

In provincia, tra interventi su stabili di proprietà di Atc Piemonte Sud (5) e di proprietà dei vari Comuni (10), arriveranno complessivamente 12,5 milioni di euro per risistemare 257 alloggi, per un importo suddiviso in 5.850.000 euro per la parte dell'Agenzia territoriale per la casa e 6.633.000 euro per la parte relativa ai Comuni. Le risorse saranno finalizzate, quindi, a 15 interventi dei quali 5 su stabili di proprietà Atc e 10 dei vari Comuni. La superficie totale degli interventi è di oltre 27 mila metri quadrati.

In particolare, per quanto concerne il patrimonio Atc, interventi sono previsti ad Arquata Scrivia (via San Giovanni 14-16, 28 alloggi e 3.131 metri quadrati) e Novi Ligure (via Manzoni 90, 15 alloggi e 1.953 metri quadrati). Agli uffici dell’assessorato di via Bertola, a Torino, sono giunte dai Comuni della Provincia altre decine di richieste che al momento non possono essere soddisfatte ma che, ci si augura, rientreranno nei futuri finanziamenti, sempre legati al fondo complementare Pnrr.

Gli interventi, come detto, verteranno su opere di efficientamento energetico come il miglioramento delle canne fumarie, degli infissi e la riqualificazione dell’impiantistica secondo le più moderne e meno impattanti tecnologie.

«Occasione storica per ristrutturare numerosi stabili, a tutto vantaggio degli assegnatari. Ringrazio l’Atc e le amministrazioni comunali, sempre attente ed efficienti e i miei uffici, per la grande sinergia dimostrata, che ha prodotto i risultati raggiunti. Si tratta di un finanziamento fondamentale per dare quell’impulso decisivo all’edilizia residenziale pubblica – spiega l’assessore regionale Chiara Caucino – Ringrazio l’Atc Piemonte Sud e i Comuni dell’Alessandrino per la preziosa collaborazione dimostrata, che si tradurrà nella riqualificazione di oltre 250 alloggi, rendendoli sempre più confortevoli e adatti alle necessità degli assegnatari. La casa, per noi, è un diritto inalienabile e siamo convinti che solo con una collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti si possa arrivare a garantirlo davvero a chi ne ha bisogno e soprattutto diritto».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il video

Alessandria, rissa in via Pontida

16 Gennaio 2022 ore 15:02
Il lutto

Schianto di Astuti: Elisa aveva 49 anni

18 Gennaio 2022 ore 14:10
.