Mercoledì 17 Agosto 2022

novi ligure

Novi e l'Antartide, un legame speciale che si rinnova a scuola

Gli studenti del Ciampini Boccardo in collegamento con gli scienziati della Base italiana Concordia, al Polo Sud

08 Marzo 2022 ore 06:10

di Elio Defrani

base-concordia-antartide-novi-ligure-istituto-ciampini-boccardo

Base Concordia

NOVI LIGURE — Nuovo appuntamento oggi per “Spazio alla Conoscenza”, la rassegna scientifica organizzata dall’istituto Ciampini Boccardo: la scuola di Novi Ligure oggi si collegherà con la base Concordia in Antartide, così come aveva fatto appena prima dell’inizio della pandemia. Il collegamento di stamattina (ore 10.00) segnerà quindi in un certo senso un ritorno alla normalità. D'altronde tra Novi e i Poli c'è un legame speciale, quello rappresentato dalla docente e ricercatrice Paola Francesca Rivaro, la "Signora dei ghiacci", una delle più note studiose di oceanografia.

Gli studenti novesi incontreranno virtualmente il gruppo di scienziati presenti nella base italiana al Polo Sud. L’istituto guidato dal preside Mario Scarsi infatti ha aderito al progetto “Ausda – Adotta una scuola dall’Antartide”, iniziativa di divulgazione scientifica promossa dal Pnra, il piano nazionale di ricerche in Antartide.

Spazio alla conoscenza, al Ciampini Boccardo l'oncologo Scaltriti

Lavora al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York

L’evento di stamane rappresenta un’occasione unica ed esclusiva per vedere, in diretta, uno scorcio dell’Antartide e ascoltare, direttamente dalla voce di ricercatori di fama mondiale, i racconti e i resoconti di tante esperienze e ricerche al Polo Sud. Gli studenti avranno la possibilità di proporsi “come se fossero essi stessi degli studiosi” e porre ai ricercatori e ai tecnici domande inerenti all’attività svolta. L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sul canale Youtube dell’istituto.

“Spazio alla conoscenza” proseguirà il 15 marzo alle 15.00 con Maria Elena Bottazzi, scienziata originaria di Pozzolo Formigaro che lavora a Houston e che è stata candidata al Premio Nobel per la pace per le sue ricerche su un vaccino anti Covid a basso costo e non coperto da brevetto, facilmente accessibile anche ai Paesi più poveri.

maria-elena-bottazzi
Maria Elena Bottazzi

La rassegna organizzata dal Ciampini Boccardo partecipa anche alla manifestazione “Procida capitale della cultura italiana 2022” (26-29 aprile). Il team della scuola, formato dai docenti Corrado Campisi, Mauro Bisio e Alessandra Plotegher, accompagnerà a Procida alcuni ragazzi che potranno presentare i propri lavori alla manifestazione. L’istituto sta raccogliendo fondi per il viaggio tramite la piattaforma Idearium del ministero dell’Istruzione.

Sopravvivere nello spazio? È un lavoro da ingegneri

Al Ciampini Boccardo di Novi Ligure nuova conferenza di "Spazio alla conoscenza". Si parlerà di sistemi di supporto vitale

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.