Mercoledì 17 Agosto 2022

novi ligure

Rifiuti, controlli incrociati all'anagrafe per scovare chi evade

Gestione Ambiente e Comune di Novi Ligure pronti alla "stretta" sugli abbandoni della spazzatura. In arrivo altre telecamere

13 Aprile 2022 ore 14:30

di Elio Defrani

novi-ligure-abbandono-rifiuti-controlli-iscrizioni-ruolo.jpg

NOVI LIGURE — Multe a chi abbandona i rifiuti e controlli sulle iscrizioni a ruolo, per scovare chi non paga la Tari. A Novi Ligure, Gestione Ambiente e amministrazione comunale stanno attuando una serie di iniziative per contrastare il fenomeno indiscriminato degli abbandoni, attraverso controlli del territorio, il posizionamento di altre telecamere e la collaborazione con la polizia municipale. Ma si sta facendo molto anche per regolarizzare le posizioni degli evasori, attraverso controlli incrociati tra la banca dati dell’ufficio anagrafe e l’elenco iscritti di Gestione Ambiente.

Le ultime sanzioni risalgono a pochi giorni fa, quando sono stati trovati sacchetti di rifiuti urbani abbandonati incivilmente in via Ovada a Novi Ligure. Grazie all’ausilio delle telecamere installate dal Comune è stato identificato il responsabile. Stessa sorte per il cittadino che lunedì 11 aprile ha abbandonato un sacchetto di rifiuti indifferenziati, sul suolo pubblico, in corso Piave di fronte al civico 32, sempre a Novi. In entrambi i casi, seguiranno opportune verifiche sulla loro regolare iscrizione a ruolo.

Bollette in ritardo, slitta il pagamento della raccolta rifiuti

Le fatture sono state consegnate agli utenti solo in questi giorni, a ridosso della scadenza, che è stata posticipata al 29 aprile

L’avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta” sta infatti facendo emergere una percentuale di utenti non iscritti a ruolo e, quindi, sprovvisti dei contenitori per la corretta raccolta. La conseguenza? Non solo non pagano la tassa sui rifiuti ma abbandonano i loro rifiuti ovunque, a danno del decoro urbano e degli altri cittadini che la tassa la pagano anche per loro.

«Sono passati tre mesi dalla messa a regime di tutta la città di Novi Ligure e la situazione è migliorata molto, i cittadini si stanno dimostrando virtuosi, differenziano in modo corretto e producono meno indifferenziato; purtroppo, però, restano i più ostili, le persone più difficili da educare e, davanti a certi comportamenti reiterati, la tolleranza diminuisce», affermano da Gestione Ambiente.

Compost, il fertilizzante ora è gratis nei centri Gestione Ambiente

In collaborazione con Srt, presso i centri di raccolta sarà possibile raccogliere il fertilizzante organico senza spese

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.