Giovedì 30 Giugno 2022

novi ligure

"Anime perdute", Salvatore Sacco racconta i segreti di una fuga

Nuovo romanzo per il prolifico autore di Novi Ligure dopo "I ragazzi della Pieve", "Novi-Vigata" e "Monello"

salvatore-sacco-novi-ligure-presentazione-libro-anime-perdute

Salvatore Sacco

NOVI LIGURE — Salvatore Sacco, alias Moloc, torna in libreria con “Anime perdute” (edizioni Epoké), un nuovo romanzo che porta il lettore in un viaggio nello spazio e nel tempo. Mercoledì 27 aprile alle 17.30 ci sarà la presentazione ufficiale del volume a Palazzo Pallavicini di Novi Ligure (il municipio di via Giacometti).

Salvatore Sacco, 71enne originario di Porto Empedocle, in Sicilia, ha vissuto quasi tutta la propria vita a Novi Ligure, dove abita dal 1957. Da sempre appassionato lettore, ha deciso di cimentarsi con la scrittura, una passione nata dalla voglia di raccontare agli altri le proprie emozioni: «Scrivo perché mi piace, mi diverte e so che così facendo mi distraggo dalle storture della vita», dice.

"Novi-Vigata", ricordi di due città nel libro di Sacco

La rassegna "Un libro in galleria" ospiterà Salvatore Sacco e il suo "Novi-Vigata. Un treno carico di emozioni"

In “Anime perdute” racconta di un lungo viaggio in una notte di pioggia, con il protagonista Duilio che parte da Salisburgo alla volta di Novi Ligure, un luogo che nel romanzo è sospeso tra passato e presente e popolato da vecchi fantasmi e moderne maledizioni. Districando la matassa di ricordi fatti di musica e silenzi colpevoli, Duilio dovrà affrontare il terribile segreto del suo paese natale, dal quale invano ha cercato di fuggire per anni.

Per le edizioni Epoké, Salvatore Sacco ha pubblicato “I ragazzi della Pieve” (2018), “Novi-Vigata. Un treno carico di emozioni” (2020) e “Monello. Un partigiano del Novi” (2021).

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.