Mercoledì 06 Luglio 2022

pozzolo formigaro

"Ricette di famiglia", un viaggio tra i sapori della Fraschetta

A Pozzolo Formigaro incontro con l'autrice Maria Teresa Taverna, che guida un'azienda agricola

pozzolo-formigaro-ricette-famiglia-maria-teresa-taverna

POZZOLO FORMIGARO — Raccontare con semplicità la tradizione e la cultura di un territorio dove è nata e cresciuta, la Fraschetta, attraverso i ricordi e le ricette trovate nei vecchi quaderni scritti a mano da mamma, nonne e zie per trasmetterli a figli e nipoti, affinché un pezzo di storia legata al territorio e alla famiglia non vada perduto.

Questo l’obiettivo di Maria Teresa Taverna nel pubblicare il libro “Ricette di famiglia”, che sarà presentato venerdì 3 giugno alle 21.00 nelle cantine del castello di Pozzolo Formigaro, nell’incontro organizzato dall’associazione culturale “La Frascheta”.

L’autrice, nata ad Alessandria, ha trascorso la sua vita tra il capoluogo e la casa di campagna, posta nelle vicinanze del Bormida. Ha viaggiato molto per lavoro, operando come interprete e ha collaborato con enti locali per la promozione turistica, restando però molto coinvolta nel mondo dell’agricoltura. Infatti ha gestito l’azienda cerealicola di famiglia e ha partecipato alla fondazione della sezione Donna Alessandria di Confagricoltura.

Guerra in Ucraina, un incontro con gli esperti per capirne di più

A Pozzolo Formigaro l'associazione La Frascheta organizza una conferenza con Giorgio Rampa e Giuseppe Romeo

Nei due anni appena trascorsi, durante il periodo di confinamento dovuto alle limitazioni imposte dal Covid, ha deciso di dedicarsi ad una nuova esperienza: scrivere un libro che non fosse un ambizioso manuale di ricette, ma un racconto semplice e capace di testimoniare la tradizione e la cultura di un territorio.

«Oggi tutti parlano di cibo, di cucina e soprattutto in Italia – commenta Maria Teresa Taverna – Il cibo scandisce i momenti della giornata, ci riunisce, crea convivialità e in questo mondo frenetico ci permette di sederci, di fermarci un attimo e di condividere quel momento con la nostra famiglia, con i nostri amici. Per questo motivo penso che abbia un senso profondo riunire tutti i ricordi, tutti i fogli scritti a mano e tramandati di generazione in generazione, per tenere in vita le ricette che non sono soltanto la sintesi di passato e presente, ma anche lo specchio di un’Italia straordinaria nella sua profonda e unica diversità».

Il libro, pertanto, non è semplicemente una successione di ricette, ma si sviluppa in un racconto che collega momenti di vita, emozioni e atmosfere che sono come un viaggio nel quale ciascuno di noi può riconoscersi, perché simili alla propria esperienza.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.