Sabato 21 Settembre 2019

novi ligure

Orsetti contro dinosauri: il teatro ora si fa al tavolo

La rassegna Hortus Conclusus a Novi Ligure propone uno spettacolo d'eccezione in una settimana dedicata al "gioco"

Orsetti contro dinosauri: il teatro ora si fa al tavolo

foto Sabina Murru

NOVI LIGURE — La compagnia teatrale cagliaritana Batisfera si fa in quattro per Hortus Conclusus. La rassegna culturale organizzata a Novi Ligure dal regista Andrea Lanza questa settimana propone infatti ben quattro repliche dello spettacolo “La grande guerra degli orsetti gommosi”, portato in tavola – e non è un modo di dire – dal regista Angelo Trofa con Valentina Fadda e Leonardo Tomasi (voce off Tino Petilli, foto di Sabina Murru e scena di Pietro Rais).

La grande guerra degli Orsetti gommosi” è infatti uno spettacolo teatrale che si realizza su un tavolo. «Gli orsetti gommosi, nello spazio limitato del piano del tavolo, assumono la proporzione adatta alla loro storia tragica. Tutto nello nostro lavoro è pensato in piccolo, dalle musiche alle luci», spiegano dalla compagnia Batisfera. Per questo motivo lo spettacolo è dedicato a un numero ristretto di partecipanti (massimo 20 per replica). A ogni replica il pubblico vede inscenare a pochi metri di distanza battaglie e schieramenti: “La grande guerra degli Orsetti gommosi” è un paradossale piccolo kolossal. Nello spettacolo gli attori si scambiano i ruoli, le voci, i punti di vista utilizzando diversi registri per dar voce a una tragedia nata da due mondi inconciliabili: quello degli Orsetti, irrazionali e autodistruttivi, e quello dei pacifici Dinosauri. È evidente che lo scontro tra piccoli orsi di caramella ed enormi rettili si risolverà necessariamente a favore di questi ultimi. Eppure la guerra ci sarà, tutta la nazione degli Orsetti si prepara a sostenere l’azione bellica. Dal canto loro i Dinosauri, pur non comprendendo il gesto, si adeguano alla folle volontà dei loro nemici…

Lo spettacolo sarà replicato stasera, venerdì 23, e domani, sabato 24 agosto, alle 21.00 e alle 22.00, presso la corte di Tea in via Solferino 21.

Ma non sarà l’unico evento di Hortus Conclusus dedicato al “tavolo”. Domenica 25, dalle 17.00 alle 20.00, via Girardengo farà da scenario a “La via del gioco”: i volontari delle associazioni novesi Tuttingioco e La Prima Fiamma allestiranno dieci aree dedicate ai giochi da tavolo e di ruolo più belli e coinvolgenti, per guidare i partecipanti in un pomeriggio di svago in cui non conta l’età, ma solo il divertimento. A tema “gioco” anche l’appuntamento delle 21.00, sempre domenica, presso la corte di Sara in via Monte di Pietà 7: Nicola Santagonistino sarà il protagonista della conferenza “Giocare sul serio – Il mondo ludico dei grandi”. Fin dalla più tenera età, infatti, l’essere umano impara a muoversi nel mondo esterno tramite il gioco, così come fanno tutti i cuccioli dei mammiferi. Un fenomeno quindi che merita una riflessione. Anche perché, come diceva Pablo Neruda, «il bambino che non gioca non è un bambino, ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé».

Nel programma di Hortus Conclusus anche l’incontro con il fisioterapista Felipe Grande Gonzales e il medico Giacomo Orlando “Le due anime di Ippocrate: esperienze di due uomini che hanno dedicato la loro vita alla cura” (oggi alle 18.00 presso la corte di via Giacometti 42) e il workshop “La bustina delle storie” con la compagnia teatrale Batisfera in cui i partecipanti saranno indotti a prendere i panni di un oggetto inanimato e a dargli voce, per costruire una storia originale a partire da un prodotto industriale (domani alle 17.00 presso la corte di Tea).

Gli incontri di Hortus Conclusus si tengono in diversi giardini privati del centro di Novi Ligure. L’accesso è riservato ai soci in possesso di tessera (15 euro), sottoscrivibile direttamente nei luoghi degli spettacoli.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Il dramma

Investito e ucciso mentre rientrava
a casa in bicicletta

18 Settembre 2019 ore 09:17
.