Giovedì 07 Luglio 2022

novi ligure

Collegiata, visita speciale con l'esperta che lavora per l'Unesco

A Novi Ligure Gaia Jungeblodt, direttrice di uno dei più importanti enti che collaborano con l'organizzazione delle Nazioni Unite

novi-ligure-chiesa-collegiata-visita-gaia-jungeblodt-unesco

NOVI LIGURE — Visita sabato alla chiesa Collegiata di Novi Ligure di Gaia Jungeblodt, direttrice di una delle più importanti organizzazioni non governative che collaborano con l’Unesco. Gaia Jungeblodt si trovava in città per una visita privata: la famiglia materna della studiosa è infatti originaria di Novi.

Gaia Jungeblodt è direttrice del segretariato dell’Icomos di Parigi (International Council for Monuments and Sites), organizzazione che collabora con il comitato dell’Unesco assistendo nella scelta di quelli che entreranno nella lista dei “Patrimoni dell’Umanità”. I volontari diocesani del progetto “Chiese a porte aperte”, che operano per far conoscere, a Novi Ligure, le antiche chiese medievali e barocche della nostra città, hanno avuto l’opportunità di guidare Gaia Jungeblodt in una breve visita alla Collegiata che è stata veramente apprezzata.

La Croce, tra arte e fede: tema iconografico fondamentale

Questa sera nuovo appuntamento con l'arte sacra con padre Andrea Dell'Asta, direttore della Galleria di San Fedele a Milano

Dato che, per il poco tempo a disposizione, non è stato possibile fare di più, la studiosa ha ricevuto alcune recenti pubblicazioni riguardanti esempi importanti di storia e arte del nostro territorio: il Forte di Gavi, la pittura e il disegno di stile barocco genovese, i palazzi fatti costruire a Novi Ligure dai nobili di Genova e alcune delle nostre belle chiese novesi (la Pieve, la parrocchiale di San Pietro e la Collegiata).

Quasi un invito, insomma, a tornare qui da noi, magari nell’ambito di iniziative, anche in ambito Icomos e Unesco, che Massimo Carcione [primo a sinistra nella foto], referente per i progetti europei del Settore Biblioteche, Archivi e Istituti Culturali della Regione Piemonte (persona che ci ha dato l’opportunità di conoscere Gaia Jungeblodt e di farle conoscere un po’ di più la propria città di origine), sicuramente avrà piacere di mettere in cantiere in collaborazione con enti locali e istituzionali presenti sul territorio.

Chiese aperte, in centro storico visite guidate con i volontari

A Novi Ligure sarà possibile conoscere la storia e l'arte di tre dei principali edifici religiosi cittadini

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.