Giovedì 30 Giugno 2022

Claudio Mastromarino, sold out per "L'altra parte di me"

Claudio Mastromarino, sold out per "L'altra parte di me"

FRESONARA — Per un artista poche esperienze sono più emozionanti del contatto diretto con il proprio pubblico. Andare a un concerto, assistere a uno spettacolo teatrale, passare una serata al cinema… erano gesti che si davano per scontati e che invece per quasi due anni sono stati cancellati dalla nostra vita.

Una delusione per gli spettatori, certo, ma una vera e propria carenza d’ossigeno per chi all’arte ha dedicato tutto il proprio impegno. C’è chi però durante la pandemia ha trovato la forza di ripartire e l’ispirazione per creare qualcosa di nuovo, come il cantautore Claudio Mastromarino, che ha appena fatto uscire un nuovo singolo e domenica a Fresonara è stato protagonista di un concerto che ha fatto registrare il tutto esaurito.

Claudio Mastromarino, arriva il radio il singolo scritto in pandemia

"Sopravvissuti e miracolati" è l'ultimo brano del cantautore genovese, nato nel primo lockdown del 2020

In piazza Don Orione, Mastromarino si è esibito in un concerto dal titolo rivelatore: “L’altra parte di me”. Sul palco, il cantautore ha presentato il meglio delle sue produzioni e delle sue canzoni inedite: «È stato il mio primo concerto da cantautore con tutte le mie canzoni inedite, in particolare Sopravvissuti e miracolati, il singolo attualmente in rotazione radiofonica scritto proprio durante la pandemia».

Mastromarino è stato accompagnato da una band composta da Umberto Ferrarazzo (chitarra acustica), Matteo Cerboncini (chitarra solista), Marcello Borsano (batteria) e Daniele Focante (basso). In tanti hanno collaborato all’ottima riuscita del progetto: Marco Gualco, la Dark Light di Giacomo Lolaico, Fabio Alba, l’azienda vitivinicola La Castagna di Spineto Scrivia, Enrico Chiozza, Paolo Raiteri e Marco De Simone della pizzeria Merella Beach.

Claudio Mastromarino nasce a Genova nel 1974. La profonda passione per il canto lo accompagna in ogni momento sin dall’infanzia. Nell’autunno del 1998 partecipa alle selezioni dell’Accademia di Sanremo, esibendosi sul palco del Casinò Municipale con la canzone inedita “Quante volte”.

Nell’aprile del 1999 è finalista nel concorso Canta l’autore con il raggiungimento di un bellissimo secondo posto. Nel 2006 decide di dare musica ai testi chiusi nel cassetto e dare vita alle sue prime canzoni inedite. Ai suoi testi si uniscono quindi gli arrangiamenti e le musiche di Umberto Ferrarazzo. Una delle canzoni intitolata “Un angelo accanto a me“ vanta la collaborazione del musicista e arrangiatore Gino Marcelli fondatore dei Madreblu nonché collaboratore e compositore delle colonne sonore degli spettacoli di Aldo, Giovanni e Giacomo ed Arturo Brachetti.

Nell’agosto del 2008 esce il suo primo cd autoprodotto intitolato “Un angelo accanto a me“. Dal 2009 al 2020 realizza una serie di singoli “Polvere al cuore”, “In attesa di te”, “Dolce poesia”, “Riflessi di me”, “Più veloce di un battito”, “La neve di febbraio”, presenti su tutte le piattaforme musicali. Nel 2022, dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, torna sul mercato discografico con “Sopravvissuti e miracolati”.